Le Suore Francescane dei Poveri costituiscono l'Associazione Francescane con i Poveri Onlus con sede legale a Roma nel 2004, dopo 10 anni di attività a favore delle donne immigrate. L'Associazione, di promozione sociale, gestisce ``Raggi di Sole``, centro diurno per i senza fissa dimora di Roma, ``Progetto Mosaico``, programmi di promozione, orientamento e sostegno per adolescenti di Messina, vari progetti in Senegal e ``Progetto Miriam`` a Padova.

PROGETTO MIRIAM

Progetto Miriam nasce a Padova nel 1998 in risposta all'appello del vescovo Antonio Mattiazzo di prendersi cura delle immigrate e in particolare delle donne vittime di tratta e grave sfruttamento.

Il laboratorio creativo occupazionale di Progetto Miriam è uno spazio di socializzazione e integrazione sociale, in cui donne in grave situazione di disagio riacquistano fiducia nelle proprie capacità e apprendono nuove abilità manuali.

Mission

Nel territorio di Padova offre ascolto, accoglienza e sostegno a donne e minori vittime di tratta o in grave situazione di disagio.

In particolare propone:
• un immediato rifugio per le situazioni di emergenza e pericolo

• l’accoglienza in un percorso di protezione, l’accompagnamento all’autonomia e all’integrazione sociale

• un laboratorio occupazionale, luogo di incontro e valorizzazione delle proprie competenze

• un’opera di sensibilizzazione del territorio e delle istituzioni sulla realtà della tratta degli esseri umani.

Vision

Suore Francescane dei Poveri e laici, insieme per promuovere il cambiamento e donare speranza e guarigione alle donne vittime di tratta e immigrate in grave situazione di disagio.
Adottiamo l’etica africana dell’Ubuntu: “Io sono perché Noi siamo”.

La nostra rete

L’Associazione Francescane con i Poveri ONLUS è iscritta alla Seconda Sezione del Registro delle associazioni e degli enti che svolgono attività a favore degli immigrati del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Progetto Miriam è ente attuatore del Progetto N.A.Ve (Network Anti-tratta per il Veneto) per l’attivazione del Programma unico di emersione, assistenza ed integrazione sociale.

Lavora in rete con altri enti privati e pubblici del Veneto e con le istituzioni ecclesiali.